Eds: Motivazione

DEFINIZIONEE’ un complesso processo di forze che attivano, dirigono e mantengono il comportamento nel corso del tempo. È il “movente” del comportamento, la causa che determina una reazione o una scelta, la spinta a compiere un’azione per raggiungere un obiettivo.Uno stato interiore che rende conto del perché un soggetto intraprende una determinata azione.

Eds: il conflitto

DEFINIZIONEIl conflitto in psicologia può essere considerato come una situazione di contrapposizione tra le necessità dell’individuo e le sue istanze interiori (conflitto intrapsichico), interpersonali o sociali (conflitto interpersonale), che imponendosi ne impediscono la realizzazione. Questa situazione di antagonismo si verifica tra elementi di varia natura, cognitivi, emozionali, comportamentali e sociali, che richiede da parte delContinua a leggere “Eds: il conflitto”

Secondo figlio: istruzioni per l’uso

Allargare una famiglia è entusiasmante e consente di realizzare ancora più concretamente il progetto comune e duraturo della coppia, ma porta anche numerosi cambiamenti e difficoltà: si modificano le abitudini, nascono preoccupazioni, complicazioni nella gestione dei figli, della casa, delle relazioni sociali, delle intrusioni da parte di amici o parenti.La nascita del secondo figlio èContinua a leggere “Secondo figlio: istruzioni per l’uso”

Eds: l’Attenzione

N.B.: non c’è bisogno di scrivere tutti i tipi di attenzione, ma puoi scegliere quella che preferisci. Le “combinazioni” sono temi che possono essere chiesti insieme all’esame di stato. DEFINIZIONEE’ un processo cognitivo, un atto di focalizzazione ottenuto selezionando specifici stimoli provenienti dal mondo esterno su cui convogliare risorse cognitive, ed escludendo altri stimoli.

Eds: L’apprendimento

DEFINIZIONEL’apprendimento è un processo complesso che, in seguito all’esperienza, modifica in modo relativamente stabile il comportamento di un individuo. E’ un processo continuo e progressivo che non esclude atti creativi dovuti alla qualità degli apprendimenti precedenti. Dipende dall’interazione con l’ambiente e deriva dalla compenetrazione di memoria, motivazione ed emozione.